Macchina fotografica Sony Alpha 7 sopra mappa del mondo

Sony Alpha 7 II: la recensione della mirrorless full frame di casa Sony

La fotografia mi ha sempre incuriosita e attratta, ma non mai trovato il tempo per approfondirla. Un conto è fare foto “ricordo”, un altro è capire a livello tecnico che cosa c’è dietro uno scatto.
Il 2018 è stato l’anno in cui ho deciso di seguire questa mia passione: per il mio compleanno mi sono fatta regalare una splendida macchina fotografica (quale occasione migliore?!?) e mi sono iscritta a un corso base di fotografia.

Scegliere la macchina fotografica giusta è stato il primo passo verso il favoloso mondo della fotografia amatoriale, ma confesso che è stato anche il più difficile.
Reflex o mirrorless? Nikon, Canon o Sony? E poi ancora… full frame? E l’obiettivo?
Quando si hanno così tante opzioni come si fa a scegliere?
Quello che ho fatto io è stato parlare con amici appassionati di fotografia, leggere recensioni varie e poi alla fine trovare il giusto rapporto qualità-prezzo per affacciarmi a questo favoloso mondo.

Scegliere la scuola di fotografia in cui fare il corso base è stato molto più semplice: una volta trovate le principali scuole a Milano e letto attentamente tutti i programmi, mi sono iscritta al corso di Officine Fotografiche Milano.

A CHI È ADATTA SONY ALPHA 7?

Piccola e trasportabile facilmente ovunque, Sony Alpha 7 non è una macchina fotografica per professionisti, ma è perfetta per tutti gli amatori che, come me, amano viaggiare e soprattutto viaggiare leggeri.
È una macchina che permette di divertirti con ogni lente possibile, anche quelle vintage, specialmente se vuoi realizzare un’immagine ragionata, con un certo studio dietro.
E grazie alla qualità delle sue immagini Sony A7 potrà regalare grandi soddisfazioni.

ASPETTO ESTERIORE

Primo progetto mirrorless full frame di casa Sony, il nome completo di questa macchina fotografica è Sony Alpha 7 ILC ed è una macchina fotografica uscita sul mercato nel 2013.
Io ho scelto la versione Sony Alpha 7 II, che differisce dalla sorella in pochissimi aspetti (tra cui lo stabilizzatore).
Le dimensioni sono contenute, così come il peso. Questo può essere considerato un punto a sfavore o a favore, dipende dall’uso che vuoi farne.
L’impugnatura è estremamente ergonomica, ben sagomata e consente di ottenere una buona presa con la mano destra.
Il design è curato nei minimi dettagli, i materiali sono buoni, le finiture in pelle molto belle. L’aspetto generale è un po’ vintage e ricorda un le fotocamere di un tempo. A me questa cosa piace molto.

IMPRESSIONI D’USO

Con i suoi 24 megapixel, Sony A7 II consente scatti di qualità anche in situazioni non ottimali come controluce o con bassa luminosità.
Ottima la posizione del mirino elettronico, centrato e ben sporgente, che permette di usarlo comodamente senza far litigare il proprio naso con la macchina. Il mirino consente di avere un’anteprima fedelissima dell’immagine finale, cosa da non sottovalutare.
Lo schermo LDC sul retro è abbastanza ampio, luminoso e comodo per effettuare qualunque operazione. Unico aspetto negativo del monitor è che può essere orientabile solo parzialmente e solo in verticale, cosa che diventa un po’ scomoda nelle inquadrature durante i classici “selfie”. La visualizzazione è personalizzabile.
Facile e intuitiva da usare, i comandi di Sony A7 II sono dove ci si aspetta di trovarli: un pulsante di scatto, una ghiera per la modalità di esposizione, una ghiera per scegliere la modalità di utilizzo, due ghiere per tempi e diaframmi se si utilizza la modalità manuale, ISO a portata di pollice su una rotella. E tanti pulsanti, sia con funzioni specifiche sia da personalizzare, che permettono di impostare la tua A7 II a tua immagine e somiglianza 😉
L’unico pulsante che mi è piaciuto poco è quello per la ripresa video: posizionato sul lato esterno del corpo macchina, lo trovo abbastanza scomodo.
Oltre alle ottime immagini, infatti, Sony Alpha 7 II permette di realizzare video in Full HD con una buona resa sia per le immagini sia per l’audio senza bisogno di utilizzare un microfono esterno.
Il vano batteria si trova in basso, sotto l’impugnatura.
Uno dei lati negativi è la durata della batteria: poco più di 300 scatti e sarà da sostituire. Consiglio quindi di prendere subito altre due batterie di scorta.
Infine, come tutte le mirrorless Sony, la A7 II ha la ricarica USB: per chi vuole viaggiare leggero, poter ricaricare la batteria direttamente “in-camera” con un semplice cavo micro-USB elimina la necessità di un caricabatterie separato.

QUALITÀ DELLE IMMAGINI

Il sensore full frame da 24 megapixel è sicuramente il meglio che si può ottenere per questa fascia di prezzo.
La sua sensibilità ISO nativa spazia dai 100 ai 25.600, fino a un massimo di 5 FPS per circa 28 fotogrammi in RAW.
La qualità delle immagini a bassi e medi ISO è ottima, tra ISO 100 e 1.600 la A7 II dà un’eccellente qualità di immagine in termini di risoluzione, colori e gamma dinamica.
La qualità ad alti ISO è buona, ma non eccezionale in termini di rumore.
Interessante la possibilità di utilizzare tempi fino a 1/8.000, prerogativa tipica delle macchine di fascia di prezzo superiore.

MESSA A FUOCO

Sony A7 II dispone di un sistema di messa a fuoco ibrido. L’autofocus è abbastanza buono per una mirrorless, ma diventa poco affidabile, soprattutto in condizioni di buio e soggetti in rapido movimento. Il focus manuale ha una messa a fuoco delle immagini perfetta. La possibilità di moltiplicare l’immagine fino a 12 volte direttamente da mirino semplifica la possibilità di mettere a fuoco manualmente, ma questo non è sufficiente per avere un utilizzo rapido del focus manuale.

OBIETTIVI

In occasione dell’uscita dell’A7 nel 2013, Sony ha lanciato una gamma di obiettivi con il nome “FE”, che denota “full-frame E-mount”.
Oggi, gli obiettivi FE Sony, Zeiss o G Master sono numerosi e puoi trovare delle ottime recensioni su Kenrockwell.com.
Inoltre, acquistando un adattatore, Sony A7 II può essere utilizzata con sia con gli obiettivi Sony a innesto A sia con un’ampia varietà di obiettivi di terze parti.
Il corpo macchina può essere acquistato con un obiettivo da 28-70 mm perfetto per iniziare e a una cifra decisamente abbordabile (poco più di 200€ su Amazon). Tuttavia, gli altri obiettivi Sony hanno prezzi decisamente diversi.

APPLICAZIONI E SOFTWARE

Sony mette a disposizione numerose applicazioni per il ritocco delle fotografie o per effetti vari. Alcune sono gratuite, altre a pagamento (tra i 4,99€ e i 29,99, a seconda dell’app).
Per scoprire le app Sony visita il portale di Play Memories Camera Apps.
La A7 II è compatibile con Windows Vista® SP2, Windows 7 SP1, Windows 8, Mac OS® X (v10.5-v10.8).

  • bridge-browser-top
  • bridge-browser-top
  • bridge-browser-top
  • bridge-browser-top
  • bridge-browser-top

    CHE COSA NE PENSO

    PRO

    • Dimensioni ridotte per una fotocamera full frame
    • Eccellente qualità dell’immagine
    • Resistente a polvere e umidità
    • Buon mirino elettronico, largo e di qualità
    • Alta possibilità di personalizzazione
    • Wi-fi integrato
    • Accetta obiettivi Sony con attacco A ed E
    • Ottimo rapporto qualità-prezzo

    CONTRO

    • No ha il touchscreen
    • Monitor LCD parzialmente orientabile e solo verticalmente
    • Autofocus in difficoltà con scarsa illuminazione
    • Menù complesso e troppo vasto
    • Tasto per le riprese video scomodo
    • Autonomia della batteria ridotta
    • Non ha la registrazione video in 4K

    CARATTERISTICHE SONY ALPHA 7 II

    DESIGN
    PESO: 556 grammi solo corpo macchina (599 grammi con batteria e supporto di memoria)
    DIMENSIONI: 127 x 96 x 60 mm
    TIPOLOGIA DI MEMORIA UTILIZZABILE: MS PRO Duo / SD / SDHC / SDXC
    TOUCHSCREEN: no
    DISPLAY: LCD TFT da 3″
    TIPO MIRINO: XGA OLED da 1,3 cm (0,5″), mirino elettronico (a colori)
    RISOLUZIONE MIRINO: 1024×768 px
    OTTURATORE: meccanico
    FLASH INCONRPORATO: no

    SENSORE
    TIPO DI SENSORE
    : CMOS EXMOR® full-frame da 24,3 MegaPixel
    DIMENSIONI DEL SENSORE: 35 mm (35,8 mm x 23,9 mm)
    SENSIBILITÀ ISO: 100 – 25.600
    SENSIBILITÀ ISO ESTESE: 50 – 51.200
    FORMATO FOTO: jpeg, RAW (14-bit ARW 2.3), RAW + jpeg

    ESPOSIZIONE
    TEMPI DI SCATTO: 1/8.000 – 30″
    COMPENSAZIONE: +/- 5 EV (1/3 e 1/2 stop EV selezionabili) (con selettore di correzione dell’esposizione: +/-3 EV (1/3 stop EV))
    MODALITÀ DI ESPOSIZIONE: manuale, a priorità di velocità, a priorità di apertura, programma di esposizione automatica
    TIPI DI ESPOSIMETRO: multi-area, semi-spot, spot

    BATTERIA
    TIPOLOGIA DI BATTERIA
    : Sony NP-FW50 ricaricabile serie W, capacità 7.70 Wh
    METODO DI RICARICA: micro-USB
    DURATA: circa 270 scatti (mirino), 340 scatti (schermo LCD)

    FUNZIONALITÀ
    STABILIZZAZIONE: 4,5 passi
    TIPOLOGIA DI MESSA A FUOCO: AF ibrida avanzata (AF a rilevamento di fase/AF a rilevamento di contrasto)
    PUNTO DI MESSA A FUOCO: APS-C a 117 punti (AF a rilevamento di fase), 99 punti (AF a rilevamento di fase) / 25 punti (AF a rilevamento di contrasto)
    AREA DI MESSA A FUOCO: multi-punto (messa a fuoco automatica a rilevamento di fase a 117 punti), 25 punti (messa a fuoco automatica a rilevamento contrasto) / Zona / Con prevalenza al centro / Spot flessibile (S/M/L)

    MASSIMA RISOLUZIONE VIDEO: 1920x1080p @ 60 FPS
    FORMATO DI RIPRESA: AVCHD 2.0 / MP4
    FORMATO AUDIO: AVCHD – Dolby® Digital (AC-3) a 2 canali; MP4 – MPEG-4 AAC-LC 2ch

    SISTEMA DI PROTEZIONE DALLA POLVERE: rivestimento su filtro ottico e meccanismo di vibrazione a ultrasuoni
    RESISTENTE ALL’ACQUA: no
    WI-FI: si

    PRODUTTORE: Sony
    PREZZO:

    RICAPITOLANDO

    Per il costo che ha, Sony Alpha 7 II è perfetta come macchina fotografica per amatori come me.
    La qualità dell’immagine non ha confronti rispetto a qualsiasi altra macchina nuova a questo prezzo.
    Inoltre, il vantaggio di Sony è sicuramente l’aver giocato di anticipo, producendo prima degli altri le macchine fotografiche full frame. Una mossa che ha permesso alla casa giapponese di avere il primato in alcuni mercati chiave come quello statunitense.
    Direi quindi che se cerchi un ottimo rapporto qualità dell’immagine – prezzo questa è la macchina che fa per te. Se invece hai un budget più alto, sicuramente le sue sorelle maggiori sono più indicate.

    Design e materiali0%
    Caratteristiche tecniche0%
    Qualità foto0%
    Qualità video0%
    Facilità d'uso0%
    Rapporto qualità/prezzo0%

    CHE COSA PENSI DI SONY ALPHA 7 II?HAI MAI USATO UNA MIRRORLESS?CHE GENERE DI MACCHINA FOTOGRAFICA USI DURANTE I TUOI VIAGGI?
    SE TI VA DI FARMI SAPERE LA TUA OPINIONE O DI DARMI QUALCHE CONSIGLIO PER I PROSSIMI OBIETTIVI DA COMPRARE, LASCIALI QUI SOTTO NEI COMMENTI OPPURE SUI SOCIAL UTILIZZANDO L’HASHTAG #BLACKSHEEPINMILAN 😉

    SaveSave

    SaveSave

    Annunci
    Flavia Piantino Gazzano
    flavia.gazzano@gmail.com

    Digital enthusiast and growth hacker, with a strong passion for new technologies, social media and PR. She uses strategic communication as a strong asset in her life and has a creative approach to problem solving.

    No Comments

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.